Questo sito utilizza cookie per il funzionamento e la migliore gestione del sito. I cookie tecnici e di analisi statistica sono già stati impostati. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy. Proseguendo, acconsenti all’utilizzo di cookie.
  • Piazza Passerini 10, Soprazocco di Gavardo, 25085, BS
  • 0365376170
News

4, Lug 2021

*Breve dissertazione sulla fibromialgia e sul dolore cronico*
Un team di scienziati perseveranti ha dimostrato che non hanno nulla di psicosomatico: sono malattie vere e proprie. Questo, per noi, é sia un bene che un male. É un bene perché una volta individuato il target potranno trovare una cura. É un male perché evidentemente tutto quello che facciamo per stare meglio (dai sacrifici della dieta, allo stretching forzato, alle centinaia di euro per integratori) non é abbastanza proprio perché é a tutti gli effetti un problema di regolazione neurologica e di set up del sistema immunitario. Ora io sono stata oggetto di discriminazione per questa malattia e come tutti quelli con lo stesso problema, sappiamo benissimo cosa vuol dire APPARIRE SANI ed essere costantemente giudicati per una cosa che NON POSSIAMO CONTROLLARE. Queste scoperte non sono un punto di arrivo, ma di partenza affinché nessuno delle prossime generazioni sia afflitto da una vita colma di sofferenze fisiche ed emotive. Perché a tutti i fibromialgici capita di disdire appuntamenti all'ultimo minuto, di non poter lavorare, di non riuscire a mangiare nulla, di non riuscire a stare in piedi in luoghi rumorosi o con troppa luce ecc ecc ecc ecc. Per anni siamo stati additati, discriminati, calunniati. Siamo semplicemente affetti da una patologia. Io sono una farmacista e l'ho sempre sostenuto. Non é la depressione che fa venire i dolori, ma i dolori quotidiani, costanti e la fatica perenne che la causano. Ognuno ha un vissuto di stress che può averla indotta (così come accade per celiachia, diabete, tiroiditi) ma SERVE UNA CURA che ancora non c'è. Perciò posso dire oggi a tutti quelli che ci hanno abbandonato e non ci hanno creduto che hanno lasciato "morire"delle anime e degli affetti. Non so se la nostra generazione vedrà un riscatto o una cura, ma le prossime sono fiduciosa di sí. A noi tutti, compagni in questa vita che ci sveglia col dolore ogni mattina, dico solo di restare uniti e fare capire che noi vorremmo una vita come tutti ma il nostro corpo non ce la vuole proprio dare. Raffaella Greco, farmacista. #fibromialgia #dolorecronico #fibromyalgie #fibromyalgia

Telefono